Aggiornamento campagna “15 Settembre, Rossano. C’ero anch’io” [Bollettino 3]

post3Per vedere chi ha sottoscritto l’appello fai click qui (la lista è in continuo aggiornamento)
Per leggere i comunicati di sostegno che ci sono arrivati fai click qui

Leonardo Trento, Ass. all’urbanistica ed al Governo del Territorio, Prov. CS
Questa assurda vicenda, da quello che si è potuto apprendere ieri sui giornali, vi vede stranamente coinvolti insieme ai rappresentanti delle altre associazioni territoriali perchè a settembre avete leggittimamente protestato contro la soppressione dei treni sulla nostra tratta ferroviaria. Oggi in questo nostro paese diventa impossibile anche rivendicare i più elementari diritti essenziali che dovrebbero essere garantiti a noi tutti cittadini. Spero che questa incredibile vicenda si risolva al più presto e per il meglio e che non scalfisca minimamente l’impegno costante che come associazioni mettete al servizio del nostro territorio e dell’intera Calabria.

Amerigo Minnicelli, Presidente CODISSS
Personalmente e nella qualità di Presidente del CODISSS (Comitato per la Difesa e lo Sviluppo Sostenibile della Sibaritide) rinnovo la solidarietà a tutti coloro i quali sono stati oggetto di denuncia per il blocco ferroviario svoltosi il 15 settembre dello scorso anno per protestare contro l’illegale e fraudolenta soppressione del Tribunale di Rossano da parte del Governo che ha operato anche in violazione della Costituzione andando ben oltre i limiti della Delega avuta dal Parlamento. Inoltre per la protesta circa l’assoluta mancanza di trasporti ferroviari da e per il Centro Nord e addirittura per l’accesso alla linea tirrenica elettrificata, a doppio binario e con Alta Velocità.
Quindi <<c’ero anch’io>>.

 

Leonardo Trento,Ass. all’urbanistica ed al Governo del Territorio, Prov. CS
Questa assurda vicenda, da quello che si è potuto apprendere ieri sui giornali, vi vede stranamente coinvolti insieme ai rappresentanti delle altre associazioni territoriali perchè a settembre avete leggittimamente protestato contro la soppressione dei treni sulla nostra tratta ferroviaria.
Oggi in questo nostro paese diventa impossibile anche rivendicare i più elementari diritti essenziali che dovrebbero essere garantiti a noi tutti cittadini.
Spero che questa incredibile vicenda si risolva al più presto e per il meglio e che non scalfisca minimamente l’impegno costante che come associazioni mettete al servizio del nostro territorio e dell’intera Calabria.

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>