Seggio, l’amministrazione e le foto taroccate

29 Maggio 2014

Siamo comunque positivi: proponiamo un tavolo per la gestione delle acque del territorio.

seggio2Come succede ormai sistematicamente, mentre l’Amministrazione Comunale afferma, ancora una volta, di porre la massima attenzione alla tutela dei fiumi e del mare, la Guardia Costiera è costretta a sequestrare 2000 metri quadrati di discarica abusiva in contrada Malena, alla foce del torrente Cino.

Ormai non facciamo più caso ai tonfi clamorosi di questa Giunta, la quale però, lo ammettiamo, riesce sempre a sorprenderci in negativo: per rispondere alla nostra denuncia di disastro ambientale in contrada Seggio di qualche giorno fa, infatti, l’allegra compagnia Antoniotti-Caputo ha diffuso delle foto, datate 27 Maggio, in cui ogni problema igienico sanitario sembra risolto. Peccato che le foto siano taroccate: l’autore, infatti, con estrema cura, evita di immortalare il cumulo mastodontico di rifiuti che si trova ancora sul posto, a pochi metri dal mare, in cui spiccano lastre di amianto, sacchi di rifiuti urbani, sfalci di potatura e laterizi, come dimostrano le nostre foto del 28 Maggio.seggio3

Per quanto riguarda gli scarichi fognari l’Amministrazione deve essersi confusa: quella ricevuta dal Comune non è stata una “segnalazione” ma una querela per disastro ambientale e non abbiamo nessuna intenzione di creare allarmismo, abbiamo solo l’imperturbabile intenzione di risolvere il problema senza però mettere la testa sotto la sabbia e nascondere ai cittadini problemi e responsabilità.

Proprio per evitare irresponsabili tentativi di minimizzazione di quanto accaduto, abbiamo catturato lo stato drammatico che abbiamo rilevato in località seggio in un video, pubblicato in data odierna, lasciando ai cittadini (ed all’Autorità Giudiziaria) la libertà di giudicare.

seggio4Con questo speriamo di aver chiuso l’argomento, invitando la giunta comunale ad una maggiore responsabilità tanto nella gestione delle sue competenze quanto nella comunicazione, evitando quindi di diffondere notizie e materiale fazioso e strumentale.

Detto questo, proprio perché riteniamo la questione della gestione delle acque, quindi della depurazione, della salute e della qualità del mare, una questione fondamentale per lo sviluppo del nostro territorio, proponiamo all’Amministrazione Comunale un tavolo di confronto e di azione per tentare di risolvere gli evidenti problemi di questo settore cruciale e stabilire, il più possibile unitariamente, strategie per diventare virtuosi in futuro, a partire da una sana discussione sullo stato attuale dei depuratori, sulle convenzioni mai rispettate, sui progetti futuri.

Non stiamo facendo mancare le proposte, non faremo mai mancare le denunce.

Movimento TERRA e POPOLO – Rossano

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>