Category Depurazione

La giunta della polvere sotto il tappeto. Il turismo ha bisogno di interlocutori seri.

Le parole della giunta Caputo-Antoniotti in risposta alla nostra denuncia sulla depurazione, le acque e sul tanfo maleodorante lungo il litorale sono molto positive.
Apprendiamo con favore il fatto che le nostre acque siano “balneabili”, cioè che fare il bagno non dovrebbe comportare rischi rilevanti per la salute, tiriamo un sospiro di sollievo, ma informiamo l’Amministrazione che il “mare pulito” è un’altra cosa: in effetti a questa giunta comunale, per fare peggio, manca solo causare il divieto di balneazione e speriamo non ci stupisca ancora prima della fine della legislatura.

Prendiamo nota del fatto che nei prossimi mesi si realizzerà il depuratore consortile, praticamente un miracolo visto che il progetto è ancora fermo e solo per i lavori ci vorranno degli anni: questo dimostra la serietà con cui questa amministrazione parla ed affronta i problemi della cittadinanza e di settori importanti come il turismo.
Non abbiamo ben compreso poi come sia possibile leggere nello stesso comunicato che non ci sono scarichi in mare e che, contemporaneamente, l’amministrazione ha acceso un mutuo per terminare la rete fognaria: se ci sono pezzi di città senza fogna, quei quartieri dove scaricano, in cielo?

Ma noi sappiamo benissimo a cosa si riferisce il comunicato, e cioè a quello ch...

Read More

Disastro totale sulla depurazione. La città ha bisogno di azioni concrete.

DSCF0688Abbiamo appreso dalla viva voce del sindaco che le forze dell’ordine hanno chiesto i documenti relativi ad alcune gare d’appalto promosse dall’amministrazione comunale tra cui non poteva mancare quella del fantomatico depuratore consortile, un affare da 43 milioni che ha visto, però, la risposta di una sola azienda.

A prescindere comunque da quella che abbiamo definito in tempi non sospetti una “fregatura consortile” a causa dell’inutilità e dei costi faraonici dell’opera, come denunciamo pubblicamente da anni purtroppo resta drammatica la situazione della depurazione sul nostro territorio.
L’amministrazione comunale, piuttosto di dare ascolto alle tante proposte pervenute anche da noi su questo tema, insiste nel cercare di gettare fumo negli occhi dei cittadini con promesse future mentre le scie melmose continuano a “colorare” il nostro mare ed il tanfo nauseabondo proveniente dagli impianti continua ad infestare tutto il litorale...

Read More

Trasparenza? Nel comune di Rossano è una sconosciuta


denaroEcco i fatti.

Un consiglio comunale sulla legalità che non affronta i nodi reali della trasparenza amministrativa, ma che si è limitato ad enunciazioni di principio e difese d’ufficio, il quale non poteva non finire con un “vogliamoci bene”: questo è quello a cui abbiamo assistito pochi giorni fa. Intendiamoci: essendo profondamente pacificisti l’unica cosa che condividiamo è il “vogliamoci bene”, ma non senza affrontare con chiarezza e decisione le questioni che riguardano l’amministrazione del comune di Rossano ed in particolare la gestione di appalti, concorsi, risorse.

Ed abbiamo avuto modo di verificare nel corso del tempo, carte alla mano, che le enunciazioni di principio della Giunta Caputo-Antoniotti non trovano alcun riscontro con la realtà.
L’autorità nazionale anti...

Read More

L’amministrazione si rassegni alla democrazia e, nel frattempo, legga i progetti che promuove.

depuratoreCome sempre soprassediamo sulla sequela di sterili insulti promossi dall’amministrazione comunale nei nostri confronti: purtroppo abbiamo da tempo appurato come il decoro istituzionale abbia da anni traslocato altrove, ed i risultati di questo clima da osteria sono sotto gli occhi di tutti. Prima di entrare nel merito delle inesattezze e omissioni della Giunta Antoniotti-Caputo, però, ci teniamo a ribadire un concetto che abbiamo già affermato tempo fa: ci spiace per voi ma in politica esiste anche l’opposizione. Ci rendiamo conto che questa amministrazione preferirebbe suonarsela e cantarsela da sola, millantando risultati, scaricando responsabilità, facendo inutili proclami, ma visto che dietro i proclami si nascondono disastri pagati dai cittadini, non abbiamo intenzione di permetterlo...

Read More

L’amministrazione spieghi ai cittadini quanto pagheranno per il depuratore consortile

depuratoreAldilà della solita ampia gamma di insulti da ring che l’amministrazione comunale riserva a chi non la pensa come lei, in questi giorni l’allegra compagnia Antoniotti-Caputo è spesso tornata sulla questione depuratore-consortile fino ad annunciare trionfante l’arrivo del primo malloppo di 1,4 milioni di euro di soldi nostri. Non possiamo non complimentarci con il Sindaco, l’Assessore all’Ambiente e l’ex-onorevole Caputo per il prestigioso traguardo personale raggiunto, perché di questione personale si tratta.

Riteniamo però che l’Amministrazione debba immediatamente dire ai cittadini ciò che noi, carte alla mano, abbiamo già annunciato: che si realizzi o meno questo fantasmagorico depuratore, i cittadini di Rossano e Corigliano, a causa di questo progetto, si vedranno salassati con una ...

Read More

Si fermi il depuratore-fregatura e si intervenga subito sulla rete idrica e fognaria esistente

Basta propaganda.

depuratoreDire che il progetto del depuratore consortile sia un investimento per proteggere l’ecosistema è una delle dieci più grandi fesserie che l’amministrazione Caputo-Antoniotti sta cercando, molto goffamente, di rifilare alla cittadinanza.Si tratta, come abbiamo già spiegato per le strade di Rossano e Corigliano, di un progetto fregatura che raddoppierà le tariffe da pagare da parte dei cittadini per acqua e depurazione, che costerà alla pubblica amministrazione 43 milioni di soldi nostri e che, dati alla mano, non migliorerà le condizioni della depurazione...

Read More

Gestione delle acque indecente

C’è bisogno di interventi strutturali su rete idrica e fognaria.

no-water

Già dallo scorso agosto abbiamo denunciato la totale inefficienza nella gestione del sistema idrico da parte dell’amministrazione comunale, a partire dalla fornitura dell’acqua potabile nel centro storico fino alla mancata depurazione che tanto pesa sullo sviluppo turistico del nostro territorio. In quell’occasione denunciammo, carte alla mano, che la mancata manutenzione delle sorgenti montane provocò la non potabilità di sorgenti storiche della nostra area montana, come quella del Patire, del Rinacchio, della “Gramignusa”.

È vero, quello della mancanza di acqua al centro storico è un problema vecchio, che però negli ultimi anni, piuttosto di migliorare, è clamorosamente peggiorato, in perfetta coerenza col declin...

Read More

La gara del depuratore-fregatura non finisce mai

20140725_004101Quando il bando della raccolta rifiuti fu ritirato e poi pubblicato aumentando i soldi pubblici spesi e diminuendo i servizi abbiamo parlato di “appalto fantasma”. Quella gara, se ancora qualcuno non lo avesse capito, ha stabilito che i proventi della differenziata non finiranno nelle casse del comune ma in quelle dell’azienda vincitrice, il che significa che il comune non avrà mai i soldi per abbassare la tassa sui rifiuti a chi farà più differenziata. Praticamente un colpo di genio.

Ora ci troviamo di fronte ad un altro capitolato d’appalto che resterà nella storia, quello del depuratore consortile. Abbiamo già avvisato i cittadini del fatto che questo progetto megalomane e inutile avrà dei costi di realizzazione e manutenzione titanici, i quali graveranno tutti sulle spalle dei cittadini a partire dalle 145 euro ad utenza per il cambio del contatore (5 milioni in tutto nelle casse dell’azienda) e dal raddoppio della tariffa del servizio idrico. Il tutto per l’idea strampalata di portare le acque da depurare da Contrada Fossa e da Apollinara fino a Piragineti, con due enormi (e costose) tubature e 20 pompe di sollevamento.

Nei mesi scorsi il malfunzionamento della piccola pompa di sollevamento di Contrada Seggio, a Rossano, ha riversato...

Read More

La fregatura consortile. Ecco quanto ci costerà il nuovo depuratore.

0Mentre la Calabria viene sanzionata dalla Comunità Europea per le questioni rifiuti e depurazione, laddove governi locali e nazionali hanno compiuto un disastro dopo l’altro, la risposta delle amministrazioni comunali di Rossano e Corigliano al problema della gestione delle acque è l’ormai celebre depuratore consortile.
Su questo progetto abbiamo espresso fin dall’annuncio forti perplessità: l’idea di portare le acque nere da Toscano, da Apollinara, da Thurio fino ad Insiti attraverso dei tuboni lunghissimi e venti pompe di sollevamento ci è sembrata subito una grande, costosa stupidaggine. Dopo aver letto nel dettaglio il capitolato d’appalto ed i vari allegati (per cui abbiamo dovuto fare richiesta di accesso agli atti) non abbiamo avuto soltanto una conferma della fragilità dell’idea, ma, conti alla mano, abbiamo capito chi pagherà in toto questa opera inutile.
I cittadini sborseranno fin da subito 145 euro per il cambio del contatore, poi tu...

Read More

Conosci il progetto del depuratore consortile di Rossano e Corigliano?

Quello che non ti hanno detto sul progetto del nuovo depuratore

Read More