Io sono il Sud

Campagna di autofinanziamento “Io sono il sud”. È il momento di valorizzare il sud per bene.

Senza-titolo-2_

 Se qualcuno dovesse chiedersi dove prendiamo i soldi per le nostre attività, per esempio come abbiamo pagato i manifesti per la manifestazione sulle ferrovie “La presa del treno perduto” o quelli affissi appena dopo l’operazione Stop, oppure come stiamo pagando i lavori di ristrutturazione della splendida sede in Piazza Martucci, oggi avrà una risposta. I soldi li troviamo nelle nostre tasche. Molti pensano che tutti quelli che fanno politica lo facciano per interessi propri o comunque ci guadagnino qualcosa. Non ci sentiamo per niente fessi nell’affermare che noi, invece, siamo disposti a rimetterci e facciamo sacrifici perché valorizzare il territorio e migliorare i servizi è quello che vogliamo fare. Per questo abbiamo avviato una piccola campagna di autofinanziamento con delle t-shirt che daremo in cambio di un contributo che servirà a pagare le spese e finanziare le prossime attività. Allo stesso tempo non potevamo esimerci dal dare, anche nell’autofinanziamento, un messaggio, e quello che è scritto sulle t-shirt non è scritto a caso. Noi vogliamo distinguere il sud “normale” da un sud profondamente anormale, deforme, parassita. Il sud parassita è quello dei circuiti chiusi; delle gare d’appalto o dei concorsi pubblici ad hoc per tizio o caio; è quello degli pseudo-amministratori che ti dicono con voce amichevole “quando devi fare qualcosa, chiama me”; è quello che in cambio di un diritto ti chiede il pizzo, il voto; è quello delle mafie che uccidono con la pistola e quelle che uccidono con la carta. Tutto questo molto spesso passa come “normalità” mentre la tantissima gente per bene che vive in questo splendido territorio, che cammina a testa alta riconoscendo i propri diritti al pari di quelli degli altri, rischia di essere etichettata come mosca bianca, testa calda o semplicemente non viene considerata. Ecco, il messaggio che abbiamo voluto dare a noi stessi, alla nostra gente ed a tutti coloro che pongono, per un motivo o per un altro, lo sguardo sulla Calabria, è che il Sud è fatto da milioni di uomini e donne che disprezzano le mafie di ogni tipo, che disprezzano la corruzione ed il clientelismo che alberga nelle istituzioni di ogni latitudine, e che amano la propria terra, la propria cultura, la propria storia. Questo è il Sud, il resto cos’è?

PER RICHIEDERE LE MAGLIETTE BASTA INVIARE UNA MAIL A terraepopolo@autistici.org OPPURE INVIARE UN MESSAGGIO AL NOSTRO PROFILO FACEBOOK.

10369984_801233249907139_8762245232558497577_n

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>