Caputo tagged posts

Pretendiamo un mare pulito. Un’altra querela per il depuratore di Sant’Angelo

26 Luglio 2014

C’è, a dire il vero, ben poco da scrivere o da dire.

20140725_004101

A seguito dell’ennesimo scarico di liquami, questa volta enorme, provenienti da un misterioso tubo a pochi metri dal depuratore del torrente Citrea, tubo rinvenuto proprio a seguito di una nostra precedente denuncia, abbiamo deciso di stoppare il silenzio fiducioso che ci eravamo imposti fino a questo momento per ciò che riguarda le acque marine e la depurazione.

Questa volta il danno è stato enorme: nella notte del 24 Luglio per ore questo tubo ha sversato centinaia di litri di liquami presumibilmente fognari, al punto da allarmare, per il cattivo odore, molti residenti di Sant’Angelo che sono rimasti ad osservare l’osceno spettacolo fino a tarda notte, quando una ruspa avrebbe “risolto il problema” con una barriera di terra. Un tentativo balordo che ovviamente non ha impedito la formazione di scie nauseabonde nel bacino antistante la foce del torrente e che tende, come sempre, a nascondere la polvere sotto il tappeto, la fogna sotto la sabbia.

Pertanto, con la collaborazione indignata delle associazioni di categoria, provvederemo nel giro di 24 ore a denunciare l’accaduto alla Procura della Repubblica, per la quarta volta.

Non conoscendo le cause di questo ennesimo episodio ignobile ma conoscendo molto bene, invece, le responsabilità delle disfunzioni del sistema di depurazione, pur continuando a proporre querela contro ignoti per l’episodio, abbiamo sottolineato la mancata prevenzione e monitoraggio da parte degli uffici comunali competenti dell’autorità sanitaria locale, cioè il Sindaco.

Crediamo di interpretare un sentimento comune della comunità di Rossano e di tutta la cittadinanza calabrese: siamo stufi di vedere le nostre risorse naturali ed economiche imbrattate dall’incapacità della classe dirigente. Pretendiamo che vengano accertate le responsabilità materiali ed istituzionali di questo scempio.

Non solo...

Read More

Metro leggera? Si, dopo i treni ed il doppio binario

 18 Luglio 2014

Una linea interprovinciale non è diritto alla mobilità, si torni a parlare delle tratte a lunga percorrenza.

treniSiamo tutti d’accordo: una metro leggera Sibari-Crotone sarebbe un’infrastruttura utile, lavoreremo tutti insieme per ottenerla. Non capiamo, però, come si possa tentare di far passare il messaggio che una linea di superficie interprovinciale garantisca il diritto alla mobilità negato dai governi centrali.

Intanto, quando a parlare sono autorevoli e datati esponenti del centrodestra, come Caputo e Rapani, non possiamo non ricordare che i governi che hanno sfalciato sistematicamente le linee ferroviarie ed isolato il nostro territorio, quelli cioè che fino all’avvento di Monti hanno fatto il bello ed il cattivo tempo in Italia, erano proprio i “loro” governi, costantemente sostenuti con roboanti campagne elettorali in prima persona.

Non basta una pas...

Read More

Per l’antimafia non ci sono soldi, per una alfa romeo ci sono 17.000 euro

14 Luglio 2014

La giunta Antoniotti-Caputo è ormai intollerabile.

Alfa_Romeo_Giulietta_front_20100704

Ricordiamo con chiarezza la motivazione addotta dall’Amministrazione Comunale quando, a seguito dell’operazione Stop diretta dalla DDA di Catanzaro, la cosiddetta “terza mazzata alla cosca Acri-Morfò”, decise di non costituirsi parte civile nel processo: mancanza di soldi nelle casse comunali. Lo dice chiaramente il comunicato dell’Amministrazione datato 22 Dicembre 2013 dal titolo “Operazione STOP: il coraggio non manca, i soldi si”.

Fu una scelta gravissima e vergognosa, per altro giustificata con motivazioni che già allora definimmo ridicole da molteplici punti di vista, una delle tante scelte deleterie e pretestuose operate dalla giunta Antoniotti-Caputo con la peregrina giustificazione delle ristrettezze finanziarie, ristrettezze che d’incanto spariscono per festicciole cool, appalti medioevali, consulenze e progetti inutili. Eppure mai ci saremmo aspettati di dover leggere un provvedimento con cui si autorizzava la spesa di quasi 17.000 euro per l’acquisto di una Alfa Romeo Giulietta 1600 JTD.

Non intendiamo fare la morale a nessuno...

Read More

Differenziata: svelato il trucco. Sono sparite le penali

02 Luglio 2014

Ennesimo capolavoro della Giunta Antoniotti.

cassonetti-800x532Diciamo la verità: lo abbiamo sospettato fin dall’inizio ma ora abbiamo le prove. Partiamo da un presupposto: le percentuali della differenziata fissate dal nuovo bando (65%) non sono state una scelta del comune, ma sono imposte dalla normativa europea. Il più importante strumento nelle mani dell’amministrazione comunale in tema di raccolta dei rifiuti, in verità, è la quantità di denaro che l’azienda responsabile non riceverebbe per ogni punto percentuale di raccolta differenziata “mancata” rispetto agli obiettivi imposti.

Nella video-inchiesta (link) con cui abbiamo denunciato l’indecente ritiro del bando che imponeva il porta a porta su tutto il territorio, avevamo già sottolineato la “strana” mancata pubblicazione degli allegati del nuovo bando, quello che, propaganda ossessiva a parte, costringerà la nostra città ad altri 5 anni di raccolta medioevale. Guarda caso negli allegati non pubblicati sono scritte proprio le penali.

A seguito di una lunga ...

Read More

Taglio linee di treni e bus, appello per un comitato dei Sindaci dello Ionio

11 Giugno 2014

treniIl grido disperato del Sindaco di Campana che denuncia il taglio delle corse dei bus, la missiva inviata dal Sindaco di Rossano all’azienda delle ferrovie, il ripetuto appello alla responsabilità da parte delle istituzioni dell’intera fascia ionica che si unisce alle iniziative importanti e significative della società civile: segni inconfutabili, alle porte dell’estate, di una situazione dei trasporti e della mobilità insopportabile per il nostro territorio tutto.
A questo si unisce l’inammissibile rinvio a giudizio per 14 cittadini rei di aver manifestato, il 15 settembre 2012 nella stazione ferroviaria di Rossano, per il ripristino delle tratte a lunga percorrenza sullo ionio, un ripristino che riteniamo sacrosanto e necessario per il rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo tra cui c’è la mobilità, un diritto regolarmente violato nella sibaritide e lungo quasi tutta la fascia ionica della Calabria.

Nessuna strada deve essere preclusa...

Read More

Loro pensano a Bruxelles e la fogna scorre in mare

26 Maggio 2014

Ancora degrado nelle contrade. Un’altra querela contro ignoti poco ignoti.

 seggioIl pantheon decaduto della politica locale si affaccendava a raccattare voti per i soliti compagnucci di partito, allestendo in giro per la città passerelle e promessifici, e nel frattempo il territorio continuava (e purtroppo continua) a vivere nel degrado in cui alberga da molti anni. Da tempo ci occupiamo della pessima gestione del ciclo integrato dell’acqua nella nostra città, ed in particolare di scarichi fognari in mare. Non lo facciamo per una mera questione etica o ambientale: nella scorsa stagione estiva il mare in condizioni disastrose ha messo in enorme difficoltà il settore turistico e questo peserà su tutta la nostra economia.

Sono ormai due anni che denunciamo la totale incapacità dell’amministrazione comunale di gestire gli impianti di depurazione, di incidere nella salvaguardia dei fiumi e del mare, di progettare il completamento della rete fognaria, e sono due anni che denunciamo l’illogicità e l’inutilità del progetto del depuratore consortile il quale, se verrà mai completato, avrà costi esorbitanti a carico dei cittadini.

Non solo...

Read More

Seggio, l’amministrazione e le foto taroccate

29 Maggio 2014

Siamo comunque positivi: proponiamo un tavolo per la gestione delle acque del territorio.

seggio2Come succede ormai sistematicamente, mentre l’Amministrazione Comunale afferma, ancora una volta, di porre la massima attenzione alla tutela dei fiumi e del mare, la Guardia Costiera è costretta a sequestrare 2000 metri quadrati di discarica abusiva in contrada Malena, alla foce del torrente Cino.

Ormai non facciamo più caso ai tonfi clamorosi di questa Giunta, la quale però, lo ammettiamo, riesce sempre a sorprenderci in negativo: per rispondere alla nostra denuncia di disastro ambientale in contrada Seggio di qualche giorno fa, infatti, l’allegra compagnia Antoniotti-Caputo ha diffuso delle foto, datate 27 Maggio, in cui ogni problema igienico sanitario sembra risolto. Peccato che ...

Read More

La festa e la zanzara stonata

24 aprile 2014

1508991_708737299192729_1276130953322628381_nQuest’anno abbiamo deciso con molto entusiasmo di partecipare alla tradizione dei fuochi di San Marco ed unitamente ai comitati ed ai movimenti con cui abbiamo condiviso le battaglie a difesa del territorio degli ultimi mesi, abbiamo deciso di allestire Piazza Martucci con le immagini e le parole di queste battaglie e delle speranze di rinascita del nostro territorio.

Purtroppo da questa mattina, come il fastidioso ronzio di una zanzara, continuiamo a ricevere telefonate da parte dell’assessorato al turismo che, con modi del tutti inadatti ad un clima di festa, tenta di imporci, senza una logica spiegazione, di non esporre gli striscioni ed i contenuti dei vari comitati che partecipano alla serata.

Ci rendiamo...

Read More

Ora Scopelliti venga a farsi una TAC a Rossano!

27 marzo 2014

ospQuando ormai nessuno ci credeva più a Rossano compare magicamente l’attrezzatura per fare la tomografia computerizzata, la TAC. Per mesi infatti l’ospedale Giannettasio, che serve un comprensorio enorme, è stato sprovvisto dell’attrezzatura o del personale necessario per questo importante esame diagnostico e non sono mancati episodi raccapriccianti di pazienti costretti a muoversi verso altri nosocomi in condizioni pietose, persino in fin di vita. A questo punto non possiamo fare altro che sperare che questa assurda vicenda da terzo mondo occidentale sia veramente giunta al termine, ma ciò che di certo permane, purtroppo, è la condizione di profonda e oscena inciviltà della sanità sul nostro territorio.

Merito, lo ribadiamo, di quel cosiddetto “piano di rientro” promulgato dal Commissario Scopelliti che continua a tagliare non gli sprechi enormi dell’apparato sanitario regionale, ma i servizi per i cittadini, e quando il servizio in questione comporta il diritto alla salute, non può non trattarsi di un atto criminale nei confronti delle comunità calabresi.

In attesa del fantasmag...

Read More

Il Sindaco Geraci ed il Consiglio Comunale prendano posizione sullo scandaloso bando regionale

27 Gennaio 2014

gERACI-DEFAULT1Mentre altrove si è aperta una discussione infuocata sulla gara d’appalto per trasferire 1200 tonnellate di rifiuti “tal-quale” dalla Calabria “all’estero”, non riusciamo a comprendere la coltre di silenzio che pervade il Comune di Corigliano e la sua Amministrazione su questa grave vicenda. Ci riferiamo al bando della regione con cui si vogliono assegnare 90 milioni di euro alla ditta aggiudicatrice che avrà il compito di trasportare 1200 tonnellate al giorno, per un anno, di rifiuti indifferenziati dalla Calabria verso una destinazione estera non definita.

La cosa grave, che ci interessa da vicino, in questa vicenda riguarda le 750 tonnellate al giorno provenienti dalla provincia di Cosenza, che la regione consiglia, alla ditta appaltatrice, di stoccare nel centro di trattamento di Bucita(Rossano) per poi spedire via mare dal porto di Corigliano.

Un fiume di rifiuti di ogni genere, che da tutta la provincia si riverseranno sulla nostra area significa centinaia di compattatori di rifiuti che invaderanno giornalmente le nostre strade ma soprattutto il nostro porto, che con ogni probabilità diventerà una vera e propria discarica a cielo aperto. Una discarica che di certo non farà bene al settore della pesca, già in condizioni precarie, ed al poco turismo che ci rimane, ma soprattutto alla salute dei cittadini.

Read More