depuratore consortile tagged posts

L’amministrazione si rassegni alla democrazia e, nel frattempo, legga i progetti che promuove.

depuratoreCome sempre soprassediamo sulla sequela di sterili insulti promossi dall’amministrazione comunale nei nostri confronti: purtroppo abbiamo da tempo appurato come il decoro istituzionale abbia da anni traslocato altrove, ed i risultati di questo clima da osteria sono sotto gli occhi di tutti. Prima di entrare nel merito delle inesattezze e omissioni della Giunta Antoniotti-Caputo, però, ci teniamo a ribadire un concetto che abbiamo già affermato tempo fa: ci spiace per voi ma in politica esiste anche l’opposizione. Ci rendiamo conto che questa amministrazione preferirebbe suonarsela e cantarsela da sola, millantando risultati, scaricando responsabilità, facendo inutili proclami, ma visto che dietro i proclami si nascondono disastri pagati dai cittadini, non abbiamo intenzione di permetterlo...

Read More

Si fermi il depuratore-fregatura e si intervenga subito sulla rete idrica e fognaria esistente

Basta propaganda.

depuratoreDire che il progetto del depuratore consortile sia un investimento per proteggere l’ecosistema è una delle dieci più grandi fesserie che l’amministrazione Caputo-Antoniotti sta cercando, molto goffamente, di rifilare alla cittadinanza.Si tratta, come abbiamo già spiegato per le strade di Rossano e Corigliano, di un progetto fregatura che raddoppierà le tariffe da pagare da parte dei cittadini per acqua e depurazione, che costerà alla pubblica amministrazione 43 milioni di soldi nostri e che, dati alla mano, non migliorerà le condizioni della depurazione...

Read More

La fregatura consortile. Ecco quanto ci costerà il nuovo depuratore.

0Mentre la Calabria viene sanzionata dalla Comunità Europea per le questioni rifiuti e depurazione, laddove governi locali e nazionali hanno compiuto un disastro dopo l’altro, la risposta delle amministrazioni comunali di Rossano e Corigliano al problema della gestione delle acque è l’ormai celebre depuratore consortile.
Su questo progetto abbiamo espresso fin dall’annuncio forti perplessità: l’idea di portare le acque nere da Toscano, da Apollinara, da Thurio fino ad Insiti attraverso dei tuboni lunghissimi e venti pompe di sollevamento ci è sembrata subito una grande, costosa stupidaggine. Dopo aver letto nel dettaglio il capitolato d’appalto ed i vari allegati (per cui abbiamo dovuto fare richiesta di accesso agli atti) non abbiamo avuto soltanto una conferma della fragilità dell’idea, ma, conti alla mano, abbiamo capito chi pagherà in toto questa opera inutile.
I cittadini sborseranno fin da subito 145 euro per il cambio del contatore, poi tu...

Read More

L’amministrazione Caputo-Antoniotti è una voragine nell’acqua

22 Agosto 2014

Dal mare ai rubinetti finendo per le sorgenti montane, completa incapacità nella gestione delle acque.

Se dopo tutti i disastri di questi anni qualcuno avesse solo pensato, per assurdo, “ci manca solo che ci tolgano l’acqua”, sarebbe stato, suo malgrado, un ottimo profeta. Quanto successo durante la stagione estiva, ed in particolare nelle ultime settimane, con il centro storico completamente a secco esattamente come l’anno scorso e come accade sistematicamente nella stagione estiva, rappresenta il risultato di una gestione delle acque totalmente sballata e senza alcun criterio.

Esattamente come per i depuratori e per altre questioni, la ditta Caputo-Antoniotti accampa una scusa al giorno per giustificare la propria totale incapacità nel gestire il settore: prima è colpa della so.ri.cal, poi di un quadro elettrico, domani denunceranno qualcuno per sabotaggio e così via.

Sapete qual...

Read More

Continua l’immobilità su depurazione e fogna. Integrato l’esposto in procura.

18 ottobre 2013

depSe l’intenzione è quella di basare la costruzione dell’area urbana Rossano-Corigliano Calabro, questione seria e attuale, sul cosiddetto depuratore consortile, allora si vuole far fallire ogni possibilità di riuscita di questo ambizioso progetto. Mentre continuano le riunioni su questo inutile e costoso progetto, lo stato dei depuratori attualmente attivi resta disastroso, come abbiamo denunciato pubblicamente fin da prima dell’estate e come è stato appurato dalla Procura della Repubblica anche a seguito del nostro esposto, ovvero non si ha la minima contezza di cosa finisce in questo momento nel nostro mare. L’idea è di fare anche quest’anno gli gnorri fino a Luglio per poi mettere tutto sotto il tappeto “per non danneggiare l’economia turistica”, un’idea malsana che abbiamo già rigettato quest’estate e che continuiamo a rigettare ora.

Troviamo incredibile che si continui a rassicurare la città parlando di fantomatici monitoraggi dei torrenti, per esempio, quando è evidente che non si ha la minima idea di ciò che arriva in mare perché non è attivo un censimento reale degli scarichi con analisi dettagliate e continuative.

Le analisi contingentate, preannunciate e spora...

Read More